Incontri in Libreria

Mostra eventi in programma
Mostra archivio eventi
Mostra eventi in programma
Mostra archivio eventi


19 gennaio 2019

L’arte di Karajan


Sabato 19 gennaio 2019 alle ore 18.00 presso la Libreria Musicale Ut Orpheus (Via Marsala 31/e - Bologna) Giacomo Fornari, Maurizio Giani e Bernardo Pieri presentano L’arte di Karajan. Un percorso nell’arte dell’interpretazione (edito da Lim) e ne parlano con il curatore del volume Alberto Fassone.

Ingresso libero

* * *

Alberto Fassone, nato a Torino nel 1961, ha studiato pianoforte e composizione e si è laureato in Storia della musica sotto la guida di Giorgio Pestelli. Negli anni 1990-92 ha soggiornato a Monaco di Baviera come borsista dell'Orff-Zentrum München e del CNR (Roma). Dal 2002 è titolare della cattedra di Storia ed Estetica della musica in lingua tedesca presso il Conservatorio "Claudio Monteverdi" di Bolzano. Ha pubblicato volumi in lingua italiana e tedesca su Richard Strauss (Passagli, Firenze 1989), Carl Orff (LIM, Lucca 1994 e 2009), Anton Bruckner (LIM, Lucca 2005 e Laaber, Laaber 2019), Gustav Mahler (LIM, Lucca 2015).

Giacomo Fornari, nato nel 1963 si é laureato con la lode a Pavia (sede di Cremona) con una tesi dedicata ai canoni di W. A. Mozart. Ha proseguito gli studi con L. Finscher a Heidelberg e con M. H. Schmid a Tübingen dove ha conseguito il dottorato di ricerca con lode con la dissertazione Instrumentalmusik in der «nation cantante»: Theorie und Kritik eines Repertoire im Zerfall (H. Schneider, Tutzing 2012). Ha pubblicato diversi studi dedicati principalmente alla vita ed alla produzione di W. A. Mozart e J. Haydn. dal 2012 è membro della Akademie für Mozartforschung presso la Stiftung Mozarteum di Salisburgo. ÈW coredattore di Mozart-Jahrbuch e Consultant Editor di «Ad Parnassum», collaboratore della MGG e del New Grove, dal 2000 è docente presso il Conservatorio Monteverdi di Bolzano di Drammaturgia musicale e Poesia per musica. Dal 2018 è direttore dello stesso conservatorio. 

Maurizio Giani ha compiuto gli studi universitari e musicali a Firenze. Laureatosi in Filosofia con Cesare Luporini ha conseguito il diploma di chitarra sotto la guida di Alvaro Company, e svolto attività concertistica sino al 1990. Nel 1995 ha conseguito il dottorato in musicologia presso l’Università di Bologna; dal 1994 ha insegnato Storia della musica moderna e contemporanea nell'Università di Salerno; dal 2002 insegna Estetica musicale nell'Università di Bologna. Tra i suoi scritti i volumi Un tessuto di motivi. Le origini del pensiero estetico di Richard Wagner, Torino 1999 (vincitore ex-aequo del XXXV Premio Iglesias per la saggistica, 2001), Johannes Brahms (Palermo 2011), La sublime illusione. Sul teatro di Richard Wagner (Napoli-Salerno 2017), nonché numerosi saggi dedicati al teatro musicale tedesco, all'analisi del Lied romantico, e ai rapporti tra estetica e composizione nell'Otto e Novecento.Ha curato inoltre le edizioni italiane di importanti testi musicologici tedeschi.

Bernardo Pieri nato a Firenze (1966), vive a Reggio E. facendo attualmente lo stagista  presso la Cantina sociale di Puianello (due passi sulle colline canossane), dopo aver senza frutto coltivato per un quarto di secolo la storia medievale del diritto. A tempo perso sproloquia sulla musica,  suo unico pieno e mai tradito amore, soprattutto scrivendone sulla rivista 'Musica'.

 

Condividi: Facebook Twitter